In Texas ancora punti per Giuseppe Cipriani Nell'appuntamento di Austin sfuma l'ottavo posto per pochi metri

La trasferta in terra americana, sul circuito di Austin, ha visto il team Barone Rampante ancora una volta protagonista, questa volta sfortunato, delle due gare a stelle e striscie.. Soprattutto nella seconda corsa, a causa di un problema proprio all’ultimo giro, con Giuseppe Cipriani che ha dovuto cedere l’ottava posizione e parcheggiare la macchina a bordo pista. Fortuna vuole che il vantaggio sui piloti che lo seguivano era piuttosto consistente, tanto di permettergli di guadagnare comunque la nona posizione finale, portando a casa due punti in classifica generale.
Un vero peccato in quanto il pilota veneto ha disputato un week end davvero molto positivo, con prestazioni sempre in crescita tanto da avvicinarsi nelle prove di qualificazione alla top ten della griglia di partenza.
Il caldo è stato il vero protagonista del week end, rendendo ancor più dura l’attività sul circuito texano, sia ai box che a bordo della monoposto.

Cipriani è stato autore di ottime partenze in entrambe le manche, effettuando come sempre una buona progressione sia con i tempi sul giro, sia di posizioni in classifica. In gara uno un testacoda a metà gara ha di fatto terminato la corsa della monoposto nera- oro, quando Cipriani stava puntando alla zona punti. Nella seconda corsa è stato un problema di pescaggio della benzina a fermare l’ottima gara di Giuseppe, bloccato in pista proprio nell’ultima tornata quando occupava l’ottava posizione.

Queste le parole del team manager Modesto Benegiamo al rientro in Italia: “Abbiamo purtroppo portato a casa meno di quanto seminato, ma almeno un paio di punti li abbiamo presi in gara due. Fortunatamente il vantaggio di Giuseppe sugli inseguitori gli ha consentito di ottenere lo stesso la nona piazza. Siamo consapevoli del buon lavoro che abbiamo svolto nel week end di Austin. Abbiamo trovato un clima davvero caldo ed abbiamo conosciuto la pista proprio nel week end. Devo dire che il circuito texano è davvero molto bello e difficile. Abbiamo impostato il fine settimana in modo da fare progredire a piccoli passi la vettura e le prestazioni di Giuseppe. Come sempre Cipriani ci ha messo del suo, conservando davvero molto bene le gomme, come ha dimostrato in gara due quando stava girando, nella seconda metà di corsa, con tempi davvero ottimi. Purtroppo un problema proprio sul finire ha vanificato i nostri sforzi, facendoci retrocedere di una posizione, ma non cancella il valore delle prestazioni che stiamo avendo in questa stagione, che ci hanno portato ad ottenere la sesta posizione in classifica generale in Messico. Ora aspettiamo l’ultimo appuntamento della stagione, in Barhein, che si disputerà nella metà del mese di Novembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *