Barone Rampante

Primi test a Jerez per Motozoo Racing by Puccetti

Sono stati due giorni di test intensi quelli appena trascorsi sul circuito di Jerez de la Frontera, dove Motozoo Racing by Puccetti si è presentata in pista al fianco degli squadroni Kawasaki ufficiali come KRT e Puccetti Racing.

La squadra meratese è scesa in pista con la new entry Ben Currie, rider australiano arrivato direttamente dal campionato britannico, e Jeffrey Buis, pilota olandese che ha già gareggiato con Motozoo nel finale della stagione 2021, riuscendo ad ottenere i primi punti iridati nelle due gare disputate in Argentina ed Indonesia.

Motozoo ha avuto modo di svolgere due intense giornate, completando complessivamente oltre 100 giri con entrambi i piloti. Lo scopo di questi test era quello di consentire ai piloti di prendere confidenza con la moto 2022 e di conoscere meglio la squadra, che ha visto l’inserimento di nuovi tecnici per questa nuova stagione.

Non si è cercata quindi la prestazione pura, i tempi sono progressivamente scesi con il trascorrere dei chilometri percorsi, arrivando a staccare ottimi crono al termine della due giorni. Mentre Buis si è concentrato sul setup della moto e a trovare feeling con i nuovi tecnici, visto che la moto l’aveva già conosciuta lo scorso anno, per Currie è stato tutto nuovo: Ben ha dimostrato un’ottima velocità di adattamento, rallentato solo da un problema alla spalla, recuperabile con l’allenamento previsto in questo mese di Febbraio.

 

Soddisfatto Fabio Uccelli, Team Manager di Motozoo, al termine della due giorni spagnola: “Siamo andati in Spagna per queste giornate di test con l’obiettivo di creare affiatamento nella squadra, che è molto cambiata rispetto allo scorso anno. Ma anche con l’intenzione di permettere ai piloti di conoscere la moto e macinare più chilometri possibile. Nonostante Buis avesse già disputato due gare con noi, abbiamo avuto modo di concentrarci pienamente sul setup e sul suo stile di guida, cosa che nel poco tempo a disposizione durante un week end di gara non era stato possibile fare prima. Per Currie invece è stato tutto nuovo, anche se lui arriva da un’esperienza in 600 nel Campionato britannico. Si è trovato subito a suo agio e anche lui ci ha dato parecchie indicazioni per consentirci di “cucirgli” la moto addosso. Ben è stato un po’ frenato da un problema alla spalla, che risolverà in questo periodo di fermo prima dei prossimi test di Marzo. Devo dire che sono molto soddisfatto, i nostri piloti hanno gran talento e sono garanzia di competitività per questo 2022. I nuovi membri della squadra stanno dimostrando il loro valore e soprattutto sono entrati in sintonia con i nostri due piloti. Sono contento di essere già sceso in pista in questo Gennaio, non vedevo l’ora di effettuare test in questo 2022, la lontananza dai circuiti a me non è mai piaciuta. Ora stiamo pianificando i prossimi test, dove avremo modo di provare nuove evoluzioni all’impianto frenante, quindi saranno basilari le due giornate di prove, previste in Spagna, prima dell’avvio della stagione”.

MOTOZOO

Lorem ipsum dolor sit amet, qui aperiam vituperatoribus at. Aliquip percipit ei vix, ceteros mentitum reprehendunt eu est.

instagram

QUICK INFO

Monday-Friday: 9am to 5pm; Satuday: 10am to 2pm
7300-7398 Colonial Rd, Brooklyn 242 Wythe Ave #4, Brooklyn
+ (123) 124-567-8901 + (123) 124-567-8901
grandprix@qodeinteractive.com grandprix@qodeinteractive.com