Barone Rampante

Secondo gradino del podio per Giuseppe Cipriani a Monza

Si è concluso con un secondo posto nella classe AM il week end italiano del GT Open per la scuderia Il Barone Rampante. La squadra veneziana ha disputato un ottimo week end, con il solo driver Giuseppe Cipriani alla guida.

La Lamborghini numero 8 del Barone Rampante è riuscita a portare a casa un ottimo risultato, sfiorando pure la vittoria di classe in gara due, dopo una sfortunata gara 1 nella quale Giuseppe Cipriani è stato costretto a fermarsi dopo poche centinaia di metri a causa di un contatto, alla prima variante, al via.

Cipriani in gara due è invece partito dalla pole position di classe, ma è stato subito attaccato dalla Mercedes del team GetSpeed Performance. Le due vetture, Lamborghini e Mercedes, sono rimaste a stretto contatto fino al pit stop, nel quale la vettura tedesca ha mantenuto un margine di circa 10 secondi. L’ingresso della Safety Car a otto minuti dal termine, ha rimescolato le carte ed ha consentito anche agli avversari di avvicinarsi a Cipriani. Alla ripartenza, Giuseppe ha cercato di attaccare la Mercedes di Osieka – Nana ma ha dovuto anche difendersi dagli attacchi della Mercedes del team Mann con Konrad e la Ferrari del Team Kessel di Zanotti, riuscendo a stargli davanti giungendo secondo di classe, nono assoluto, sotto la bandiera a scacchi.

Queste le parole del Team Manager del Barone Rampante, Modesto Benegiamo: “Siamo soddisfatti di quanto ottenuto in gara due, Giuseppe ha girato davvero forte sia in qualifica, quando ha ottenuto il miglior tempo di classe AM, sia in gara dove è partito bene ma è stato sorpreso dalla Mercedes del team GetSpeed. Ha poi provato a rimanergli in scia ed è rimasto lì, a pochi secondi, per tutta la gara. Ad un certo punto sembrava potesse recuperare, però poi è entrata la Safety Car che ha azzerato le distanze. Quando è ripartita la corsa, Cipriani ha dovuto guardarsi le spalle da Konrad e Zanotti, ed è riuscito egregiamente a mantenere la posizione fino al traguardo, portando a casa un secondo posto davvero molto positivo. Purtroppo in gara uno, invece, non è andata bene, perché nel marasma dei contatti della prima variante, con pista bagnata, Cipriani si è toccato con un avversario ed ha dovuto parcheggiare la Lamborghini Huracan nella ghiaia della prima variante”.

Giuseppe Cipriani racconta così il suo week end: “Sono molto soddisfatto di com’è andata gara due, sono riuscito a tenere un ottimo ritmo per tutta la gara, mi sarebbe piaciuto attaccare la Mercedes davanti a me però giravamo su tempi molto simili e, al restart dopo la Safety Car, nel finale, ho dovuto guardarmi le spalle perché sia Konrad che Zanotti erano molto aggressivi. Sono riuscito a mantenere la posizione e a salire sul secondo gradino del podio, un ottimo risultato nella gara di casa”.

MOTOZOO

Lorem ipsum dolor sit amet, qui aperiam vituperatoribus at. Aliquip percipit ei vix, ceteros mentitum reprehendunt eu est.

instagram

QUICK INFO

Monday-Friday: 9am to 5pm; Satuday: 10am to 2pm
7300-7398 Colonial Rd, Brooklyn 242 Wythe Ave #4, Brooklyn
+ (123) 124-567-8901 + (123) 124-567-8901
grandprix@qodeinteractive.com grandprix@qodeinteractive.com